Come si cura della pelle dopo il trattamento della ceretta?

Posted on

Da evitare in chi soffre di varici e capillari, anche la depilazione con cerette a caldo, decisamente più “aggressive ” ed estese durante le vacanze al mare.

Vediamo insieme la differenza tra ceretta a caldo e ceretta a freddo. La ceretta a caldo è un metodo di depilazione molto diffuso nei centri estetici, e mediamente è anche quello più utilizzato. Nella depilazione con la ceretta a caldo, la cera viene scaldata prima di essere applicata sulla zona da trattare, dove, raffreddandosi, inizia ad aderire ai peli aggrappandosi letteralmente. - Se si usa la ceretta immergersi in un bagno caldo, che dilata i pori e rende meno doloroso lo strappo. I metodi di applicazione sono i più svariati, e vengono classificati principalmente in due macrocategorie: ceretta a caldo e a freddo. Se si soffre di vene varicose la ceretta va eliminata. Tra una seduta e quella successiva potrai continuare a depilarti, ma utilizzando metodi che non eliminino i peli alla radice (come invece avviene con ceretta, pinzette ecc. L’epilazione con ceretta è assolutamente controindicata quando si soffre di vene varicose Formata da un mix di resine e cere scaldate e spalmate sulla pelle, la ceretta a caldo, permette di estirpare i peli alla radice.

PRIMA DELLA RIMOZIONE DEI CAPILLARI NELLE GAMBE: CHE COSA SONO CAPILLARI E VENE VARICOSE DEGLI ARTI INFERIORI?

  • Laser a diodi
  • Alessandrite
  • Nd-yag

E’ per questo motivo che la cera a caldo è sconsigliata a chi soffre di vene varicose o di fragilità capillare.

Per le 24 ore successive alla depilazione si deve evitare di applicare sulla pelle deodoranti, saponi o spray profumati Consigli e suggerimenti Meglio la ceretta o il silk epil? Con rasoio, creme, ceretta o epilatori elettrici è comunque possibile eliminare i peli superflui anche a casa ed avere una pelle liscia in poco tempo. La ceretta assicura una pelle liscia per 3-4 settimane e, se utilizzata con costanza, nel tempo i peli s’ indeboliscono per effetto dei continui microtraumi procurati alla matrice. Inoltre, prima delle sedute non utilizzare creme autoabbronzanti ed evitare i lettini solari, per impedire che laser e luce pulsata macchino la pelle. La ceretta a caldo si effettua di solito dall’estetista, soprattutto se non si è particolarmente esperte. Ma vediamo quali sono i passaggi per una perfetta ceretta a caldo senza strisce. Per eliminare i peli superflui e avere una pelle liscia e bella da vedere la ceretta è una delle soluzioni più utilizzate. Intanto occorre fare una distinzione tra i due tipi di ceretta a disposizione ovvero quella a caldo e quella a freddo. La prima è piuttosto sconsigliata per tutte coloro che soffrono di capillari fragili e che, con il caldo della cera applicata sulle gambe, potrebbero vedere drasticamente peggiorare la loro situazione.

Come si cura della pelle dopo il trattamento della ceretta?

  • I peli rimossi alla radice, quando ricrescono?
  • Se mi epilo i peli che ricrescono aumentano?
  • I miei peli ricresceranno più scuri di prima?

Non vi è certezza che la ceretta faccia venire i capillari, ma sicuramente è sconsigliata laddove questi siano già esistenti per i motivi precedentemente accennati.

La ceretta a caldo è leggermente meno dolorosa di quella a freddo, ed è ottima per eliminare una folta peluria. Via libera anche ai depilatori elettrici che estirpano i peli senza traumatizzare i capillari; semaforo rosso invece a prodotti schiarenti, elettrocoagulazione, laser, luce pulsata. Le a caldo sono costituite da un mix di sostanze (soprattutto resine e cere) che vengono riscaldate e spalmate sulla pelle, allo stato fuso, nella direzione del pelo. Più semplice e più pratica rispetto alla cera a caldo, la deve essere preferita da chi soffre di fragilità capillare e ipersensibilità della cute al calore. Prima di usare l’epilatore può essere utile fare un bagno caldo, per dilatare il bulbo pilifero e facilitare lo strappo del pelo alla radice. Ceretta, rasoio o crema depilatoria, sono tanti i modi per far tornare lisce e morbide le gambe, ma quale sarà il metodo migliore per ciascuna di noi? È il caso della ceretta, a freddo o a caldo, e dell’epilatore elettrico. Attenzione però: il metodo a caldo, può provocare in chi soffre di vene varicose o fragilità capillare un’ulteriore vasodilatazione. Scopriamo, quindi, tutti i segreti della ceretta a freddo, capendo cos’è, come funziona, perché e quando preferirla e molto altro.

Ceretta a caldo, ceretta a freddo e ceretta orientale: pro e contro

  • Se la pelle risulta arrossata, si può attenuare il fastidio spruzzando più volte al giorno dell’acqua termale.

Quali sono i motivi per i quali si deve preferire la ceretta a freddo piuttosto che quella a caldo?

Abbiamo già sottolineato che questo tipo di ceretta è molto utile per chi, come moltissime donne, soffre di vene varicose, capillari fragili e, ancora, ha la pelle sensibile. La ceretta a freddo richiede un cera non riscaldata, a differenza di quella a caldo che, invece, richiede che la cera venga scaldata fino a raggiungere una determinata temperatura. Ciò non accade nella ceretta a caldo, che prevede che la cera fusa venga applicata direttamente sulla pelle. Possiamo quindi dire che con la ceretta a freddo non si perde tempo prezioso e si hanno gli stessi risultati che si possono ottenere con quella a caldo. La ceretta è assolutamente da evitare quando si soffre di vene varicose o capillari fragili. Chi invece soffre di teleangectasie (dilatazione dei vasi sanguigni superficiali) o vene varicose dovrebbe evitare la ceretta a caldo. Come tutte le procedure medico-estetiche, anche l’uso della luce pulsata può essere dannoso e scatenare delle reazioni topiche in base al paziente sul quale la stessa è eseguita. Un trattamento con la luce pulsata richiede mediamente qualche seduta in più rispetto al laser, ma tutto ovviamente va rapportato all’ampiezza della zona da trattare. CERETTA A CALDO E LIPOSOLUBILE E’ il rimedio ideale per una peluria folta e spessa.

La ceretta fa venire i capillari?

Le cerette a caldo sono costituite da un mix di sostanze (soprattutto resine/ cere e olii) che vengono riscaldate e spalmate sulla pelle, allo stato fuso, nella direzione del pelo.

ACCORGIMENTI PRE E POST EPILAZIONE LE ACCORTEZZE PRIMA DELLA CERA LE ACCORTEZZE DOPO LA CERETTA FINALMENTE CHIAREZZA! LA CERETTA A CALDO, LA CERA BRASILIANA, LA RESINA… Quali sono le differenze? Anche le Cerette liposolubili (barattolo o rulli) sono cerette a caldo, infatti si scaldano per applicarle sulla pelle allo stato fuso. Molti pensano che sia lo strappo a causare la comparsa di capillari e vene varicose: in realtà questo è dovuto semplicemente al calore, a volte eccessivo, della cera sulla pelle. Inoltre, gli autoabbronzanti sono la soluzione perfetta per chi soffre di vene varicose e quindi dovrebbe evitare di prendere il sole sulle gambe! La ceretta, sia a caldo sia a freddo, resta il metodo preferito da chi vuole ottenere risultati immediati e capace di garantire una depilazione di maggior durata, circa un mese. Volevo chiedere cosa sia meno dannoso per le sue vene,differenziando tra gambe ed inguine, la luce pulsata o la classica ceretta? Quando confrontiamo i prezzi di epilazione laser e ceretta tendiamo a dimenticare un fattore importante: il tempo. La ceretta rimane uno dei metodi preferiti da donne e uomini anche se, con i composti moderni, se ne lamenta molto spesso l’aggressività sulla pelle.

Differenze tra ceretta a freddo e ceretta a caldo

L’applicazione mediante massaggio, inoltre, rende la ceretta araba adatta anche a chi soffre di vene varicose ed altri disturbi legati alla circolazione sanguigna.

Grazie alla tecnica chiamata Luce Pulsata Medicale (simile ad un laser da cui però differisce per alcune caratteristiche tecniche) il medico può ridurre un inestetismo molto odiato: i capillari visibili. Il candidato adatto a questo trattamento ha capillari visibili sulle gambe, sulle braccia, sul viso o su altre parti del corpo, soffre di couperose. Prima della depilazione fai un bagno caldo e utilizza una crema pre-depilatoria, che grazie alle proprietà emollienti prepara la pelle alla depilazione.